Domani al “Gabbiano” il recupero col Calvi Noale: tre punti per tornare in testa alla classifica

Un successo netto per confermare le altissime ambizioni, altri tre punti per suggellarle con il ritorno in vetta alla classifica. Dopo la roboante vittoria per 4-1 sull’Arzignano, nel turno prepasquale, domani alle 15.00 il Campodarsego torna allo stadio “Gabbiano”, dove affronta la Calvi Noale nel recupero della 27.ma giornata, rinviata tre settimane fa per gli impegni del portiere biancorosso Caio Pirana con la Rappresentativa Serie D. Una gara fondamentale: ad un punto dalla Virtus Verona, attualmente prima nel girone ma con una gara in più, la squadra di Gianfranco Fonti cerca i tre punti che le permetterebbero di riprendersi la vetta della classifica. Il viatico migliore per affrontare, poi, la doppia trasferta a Mantova ed Este. Queste le dichiarazioni del tecnico biancorosso, che oggi pomeriggio farà sostenere al gruppo l’ultima rifinitura prima del match, alla vigilia della sfida.

Sul momento della squadra: “Una gara che dobbiamo prendere con le pinze: abbiamo la chance di tornare in vetta e di accrescere ancora di più l’entusiasmo del gruppo, ma non dobbiamo cadere nell’errore di pensare che, dal momento che abbiamo battuto nettamente l’Arzignano, da ora in poi le gare saranno più abbordabili. Ci sarà da lottare e da soffrire, il Noale si sta giocando tutte le carte che ha a disposizione per provare a salvarsi: non possiamo disperdere il patrimonio che abbiamo costruito giovedì scorso, i ragazzi sono sufficientemente intelligenti per capirlo e faranno la gara giusta, con la concentrazione necessaria. Ne sono sicuro”.
Sull’avversario: “All’andata vincemmo abbastanza nettamente a Noale, ma come spesso accade nel girone di ritorno queste formazioni, che lottano per salvarsi, hanno sempre qualcosa in più. All’epoca potevano anche pensare di avere di fronte a loro più di un girone, oggi rimangono solo sei partite: i tempi si restringono, per chi vuole la salvezza come per chi vuol vincere. Ne è dimostrazione il fatto che di recente abbiano vinto contro squadre come la Virtus Verona o il Delta: sono una squadra che ha dato filo da torcere a molti, ed è cresciuta molto dalla gara d’andata”.
Sulla squadra: “Giovedì scorso abbiamo dato dimostrazione, contro una grande squadra, della nostra forza. Attraverso questo risultato ora dobbiamo consolidare il nostro finale di stagione: c’è un traguardo importante all’orizzonte”.
Sulla formazione: “Avendo due gare, tra domani e domenica, devo ragionarci su. Ci sono giocatori che finora hanno lavorato molto, e potrei per questo decidere di cambiare qualcosa: le risorse devono essere sfruttate al meglio, e avere l’intera squadra a disposizione mi dà certamente una mano sotto questo punto di vista”.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien